Scout... Perché no?

Ci sono mille buone ragioni per diventare scout ma, non preoccupatevi, vi raccontiamo solo le prime sette!

 

Gioco

La vita è un grande gioco e il gioco scout è sempre qualcosa di speciale, di costruttivo, di importante, anche quando è molto semplice: è una scuola di lealtà verso se stessi e verso gli altri, perché il gioco riesce e diverte solo quando tutti rispettano le regole. Non si gioca per vincere. Si gioca per il gusto di giocare, per stare insieme, per impegnare in modo positivo le proprie capacità ed energie. Il gioco è lo strumento principale del metodo scout: tutto si fa “con il gioco”, ma niente “per gioco”!

 

Avventura
Avventura è camminare ed esplorare, è una notte in tenda o un fuoco acceso, ma è anche un gioco, un racconto, un nuovo incontro, un’esperienza inaspettata. Lo scoutismo è tutto un’avventura, da vivere con impegno, ma sempre con entusiasmo e fiducia, per diventare ogni giorno un po’ più forti e più sicuri, per imparare a gettare il cuore oltre l'ostacolo, a non lasciarsi vincere dalle difficoltà, ad accettare il “rischio”, ad affrontare senza paura la grande avventura della vita.

 

Servizio
Lo spirito di servizio - dono disinteressato del proprio tempo, del proprio impegno, delle proprie risorse - è il vero motore di coloro che da adulti sentiranno il bisogno di migliorare il mondo e di viverlo come buoni cittadini. Servizio è rimboccarsi le maniche, sporcarsi le mani, cercare e trovare, dentro e fuori il mondo scout, piccole o grandi occasioni per essere di aiuto agli altri. Perché l'unica cosa che conta è ciò che si semina nel cuore degli altri, l'impronta che si lascia, il pezzettino di sé che si dona.

 

Vita all'aria aperta
Lo scoutismo si vive soprattutto all'aria aperta, respirando i profumi della natura e seguendo i suoi ritmi. In montagna, in un bosco, in riva al mare si soddisfa lo spirito di avventura, si sperimentano la creatività e l'abilità manuale, che permettono di risolvere situazioni impreviste sfruttando le tecniche scout, si sviluppano il senso di responsabilità, la collaborazione, l'armonia con le cose, con se stessi e con gli altri.


Sport e salute
Nella vita scout fare sport non significa partecipare ad un'attività agonistica, ma imparare a stare bene nella propria pelle. La cura della salute e lo sviluppo del fisico si realizzano soprattutto attraverso la vita all'aria aperta e il gioco, un gioco in cui la competitività, quando c'è, è solo uno stimolo in più, un confronto sereno che aiuta a capire meglio se stessi e il proprio corpo, accettarne i limiti, valorizzarne le possibilità.


Amicizia
In futuro molti amici saranno forse solo un ricordo, ma un ricordo prezioso, di persone che hanno vissuto insieme momenti ed esperienze uniche: la fatica del cammino, i canti intorno al fuoco, i giochi, le risate e il silenzio. Nel mondo scout, l'amicizia trova una dimensione ancora più grande nel sentimento della fratellanza, che è condivisione di valori, disponibilità verso gli altri, attenzione al passo di chi cammina con me per non fare più lungo il mio.

 

Emozioni
Sulle spalle il peso di tanti zaini, sul viso il calore intenso del fuoco, sulle mani il profumo dell'erba… E poi la luce delle stelle prima di dormire, il freddo del mattino quando esci dalla tenda, il sorriso o le lacrime di chi fa la sua Promessa e per la prima volta mette al collo un foulard. Ed è bellissimo pensare che ci saranno altri fuochi, altre stelle, altre emozioni…


E allora, perché no?

Sezione di Arenzano

CNGEI

Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani

C.N.G.E.I. Corpo Nazionale Giovani Esploratori Italiani
SEZIONE di ARENZANO
Via Terralba 77, c/o Villa Maddalena - 
16011 Arenzano (GE)

328 0034999 - arenzano@cngei.it

Codice Fiscale 95054790100

  • Facebook
  • instagram
  • YouTube